Generalità :

Attraverso il SW di controllo di EFLAME è possibile definire con semplici passaggi le caratteristiche dell’area da “scannerizzare”, le soglie di preallarme e di allarme e le modalità di visualizzazione delle immagini.  È quindi possibile suddividere l’area da controllare in “settori” e configurare opportunamente il sistema di movimentazione motorizzato per attivare la scansione automatica. In ogni momento e tipicamente in caso di allarme, è possibile movimentare manualmente  l’Unità di ripresa, zoomando opportunamente per visualizzare in maggior dettaglio l’area da controllare, e controllando a piacere la temperatura rilevata tramite la Termocamera.
L’utilizzo di Termocamere Radiometriche nell’infrarosso assicura una rapida ed efficace rilevazione delle condizioni di allarme in tutte le condizioni ambientali (giorno, notte, ecc.).
Per i sistemi stand-alone, le immagini vengono elaborate localmente in tempo reale dall’unità di controllo di EFLAME e gli allarmi vengono generati sul sito e notificati opportunamente secondo quanto programmato. Il sistema può essere tele-controllato attraverso reti cablate (Fibra o ADSL) o reti wireless (WiFi, 3G/4G)
Nei sistemi centralizzati multi-sito, l’elaborazione può essere locale, in cluster o remota a seconda dalla tipologia dell’impianto. Tutti gli allarmi vengono comunque trasmessi al Centro di Controllo assieme alle immagini per una sicura verifica da parte dell’operatore.
L’interfaccia Utente, installata su una workstation, è l’applicazione che permette all’operatore di lavorare sul sistema. Essa mette a disposizione dell’utente la lista dei siti monitorati dal sistema, una mappa con la distribuzione dei siti sul territorio ed un sinottico che visualizza lo stato di ognuno di essi. Viene inoltre presentata una lista degli ultimi allarmi che si sono verificati nei vari siti dell’impianto. L’interfaccia utente consente all’operatore di collegarsi in ogni momento ad un sito a piacimento per effettuare il monitoraggio di dettaglio sia nel visibile che nell’infrarosso.
L’interfaccia Operatore richiede l’utilizzo a schermo pieno di ambedue i monitor. Essi vengono dedicati a due funzioni distinte come sotto descritto:

Monitor Principale del sistema

Questo monitor permette di avere una visione globale del sistema EFLAME nella sua interezza.  Su questo monitor viene visualizzata la lista dei siti remoti controllati dal sistema, e la loro dislocazione geo referenziata su una Mappa Google®. Inoltre le icone relative ad ogni sito sono descrittive in tempo reale dello stato di normalità/allarme del sito in oggetto.
Su questo monitor viene anche visualizzato il log degli allarmi, sia quelli attivi che lo storico dell’intero impianto.
Il sistema prevede che l’operatore debba espressamente tacitare gli allarmi attivi per chiudere la segnalazione.

Monitor di Visualizzazione e Controllo

Monitor di Visualizzazione e ControlloIl secondo monitor è quello dedicato all’interattività con il sito remoto selezionato.
Su di esso vengono visualizzate le immagini ed i dati provenienti dall’Unità di Ripresa del sito correntemente connesso. L’operatore può prendere il controllo del sistema remoto per andare ad effettuare un controllo mirato, a fronte di necessità o della ricezione di un evento di allarme. E’ possibile movimentare l’unità di ripresa per controllare in tempo reale le temperature attraverso le funzionalità nell’infrarosso, oppure zoomare estesamente nel visibile, il tutto tramite la cloche di controllo e le altre funzioni messe a disposizione dal sistema.
Infine su questo monitor vengono effettuate le operazioni di configurazione e gestione dei parametri di scansione e rilevamento allarme del sito in oggetto.