Eflame monitoraggio incendi

Sistema di controllo e monitoraggio pericolo di incendi con
termocamera radiometrica all'infrarosso

Il sistema EFLAME è un sistema di monitoraggio pericolo di incendi modulare e flessibile, progettato in maniera da consentire la realizzazione di sistemi di complessità crescente. Può essere configurato sia per realizzare sistemi autonomi per applicazioni locali di monitoraggio industriale, che per costituire una completa rete di monitoraggio e controllo del territorio con lo scopo di rilevare tempestivamente lo sviluppo di focolai di incendio o le possibili situazioni nelle quali ciò potrebbe verificarsi.

Il sistema può essere costituito da singole unità autonome, o da multiple unità connesse in rete geografica e centralizzate verso un Centro di Controllo Remoto.

Applicazioni

 

Ogni unità di monitoraggio EFLAME (Unità di Ripresa) è composta da una Termocamera Radiometrica sensibile nell’infrarosso 8-14µm, accoppiata ad una Telecamera megapixel nel visibile ad alta risoluzione con un potente zoom ottico, montate su un sistema di movimentazione motorizzato. Il tutto può essere gestito autonomamente in stand-alone da una unità di controllo locale che provvede alla rilevazione ed alla segnalazione degli allarmi, oppure essere inserito in una configurazione multi-sito. In questo caso, tipicamente all’interno di una rete di monitoraggio del territorio, le varie unità di ripresa possono essere centralizzate direttamente o suddivise in cluster, per realizzare un grande e complesso sistema modulare ed espandibile nel tempo che afferisce ad un unico Centro di Controllo e di Supervisione.  Il Sistema di Supervisione presiede alla ricezione degli allarmi, ed alla notifica di eventi significativi verso le Workstation Operatore ed eventualmente ad attraverso una lista di distribuzione via Email. Gli operatori possono accedere ai vari siti  in ogni momento per effettuare operazioni di monitoraggio nel dettaglio sia nel visibile che nell’infrarosso.  L’area coperta da ogni Unità di ripresa dipende dall’apertura dell’ottica utilizzata (11°, 22°, 44° o 60°) e può arrivare sino ad oltre 4Km di distanza.